Project Description

graveyard

GRAVEYARD

INFO

Tanto rocamboleschi e magnetici quanto i Witchcraft e i Priestess, i Graveyard registrano il loro primo demo ispirandosi a Black Sabbath e Cream, ottenendo poco dopo un contratto di distribuzione con Tee Pee Records e Transubstans. Il loro album di debutto, l’eponimo «Graveyard», calca la scena a inizio 2008 e vede la band andare in tour con nomi essenziali quali Clutch, CKY e Witchcraft, in seguito a cui esce «Hisingen Blues», pubblicato da Nuclear Blast. L’anno dopo arriva «Lights Out», e nel 2015 «Decadence» vede la luce, un anno prima dello scioglimento del gruppo.

VISITA QUESTO ARTISTA